Copyright

Esame Preliminare

L’ammissione del candidato che non ha conseguito la promozione o l’idoneità all’ultima classe (quindi, per esempio, non ha superato il quarto anno), è subordinata al superamento di un esame preliminare inteso ad accertare, attraverso prove scritte, grafiche, scrittografiche, pratiche e orali, secondo quanto previsto dal piano di studi, la sua preparazione sulle materie dell’anno o degli anni per i quali non sia in possesso della promozione o dell’idoneità alla classe successiva nonché su quelle della classe terminale del corso di studi prescelto

Il candidato in possesso di altro titolo conseguito al termine di un corso di studi di istruzione secondaria superiore e quello in possesso di promozione o idoneità all’ultima classe di altro corso di studio sostiene l’esame preliminare solo sulle materie e sulle parti di programma non coincidenti con quelle del corso già seguito.

L’esame preliminare è sostenuto nel mese di maggio presso la sede ove il candidato ha presentato domanda per l’Esame di Stato e da diritto al credito scolastico.

La determinazione del credito avviene in base ad una specifica tabella ministeriale qui di seguito riportata:

Media dei voti delle prove preliminari

Credito scolastico punti

M = 6 3
6 < M <= 7 4-5
7 < M <= 8 5-6
8 < M <= 10 6-8

Nota – M rappresenta la media dei voti conseguiti nelle prove preliminari. Il punteggio, da attribuire nell’ambito delle bande di oscillazione indicate nella presente tabella, va moltiplicato per 2 o per 3 in caso di prove preliminari relative, rispettivamente , a 2 o 3 anni di corso. Esso va espresso in numero intero.

Il superamento dell’esame preliminare, in caso di mancato superamento dell’esame di Stato, vale come idoneità all’ultima classe.